.
Annunci online

 
 
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Il mio Myspace
OMBRADARGENTO.IT, il mio sito
THE ALCHEMY WEBSITE
RUBELLUS PETRINUS: Alquimia
ALCHYMIE (in francese)
ESONET.ORG
ESOTERIA.ORG
GRAN LOGGIA MASSONICA FEMMINILE D'ITALIA
ORDINE della STELLA D'ORIENTE
ORDINE MARTINISTA
RITO di MEMPHIS e MISRAIM
ANTICO RITO ORIENTALE DI MISRAIM E MEMPHIS
RITO SCOZZESE
RITO SIMBOLICO
AMORC: l'ordine della Rosacroce
Conversazioni d'antropologia religiosa
Sifattack - Forum sull'Assenzio
Cappella Sansevero
Sito ufficiale della Cappella di Rosslyn
A&B - Casa editrice

Alterego
Arciprete
Cabala e magia
Capitano
Ciro 'O Munaciello
La Dea Bianca
Draculia...Morgana
Esseno
Fabrizio Ponzetta
TiTollo
ANABASI
ANDREAS
EMILYD
IL MURATORE
JONGLEUR DE DIEU
LADY ROSENOIRE
LUCA BAGATIN
SCIAMANO
VALHALLA
YOGAYETI

RACCOON
BEPPE GRILLO

Un grande chitarrista partenopeo: Maurizio Zammartino
MAUDI: quando il simbolo si unisce al colore
  cerca






clikkare il player per ascoltare 
WWOZ-NewOrleans'Jazz Radio
oppure
 TSF 89,9  jazz radio a Paris!
oppure
QUI per ascoltare Radiomontecarlo 2


Rispettabile Loggia


Oriente del Cannocchiale
Pié di lista al 23.12.06

Adso da Melk
Anabasi
Andreas
Edipo
Emilyd
Francesco
Il Muratore
JongleurDeDieu
Luca Bagatin
Sciamano
Valhalla

MEMBRI SIMPATIZZANTI
LadyRoseNoire
YogaYeti




Coming soon...






























Grande Oriente d'Italia



Gran Loggia d'Italia





Rito Scozzese Antico e Accettato
(Palazzo Giustiniani)


Grand Orient de France




United Grand Lodge of England


American Mason



 





    


 

Diario | Massoneria | Esoterismo | Assenzio | Loggia virtuale CORTO MALTESE | AttuAlità |
 
Massoneria
1visite.

2 novembre 2008

Massoni d'Italia sì, ma deceduti da un pezzo

Siamo alle solite. Quando un giornale (che sia scadente o di qualità, nessuno si salva) vuole fare uno scoop facile, parla di Massoneria. L'ultimo caso è quello della Voce delle voci, un mensile scadente che ha pubblicato a settembre la prima parte di una lista di appartenenti a logge massoniche. Il punto è che in questa lista figura un buon 40% di nomi di deceduti, segnale chiarissimo del fatto che questa lista (trasversale, vi sono nomi di appartenenti a varie obbedienza) è la stessa che circola in rete da un po' di tempo. Basta fare un giro in Google.
Ora, pubblicare nominativi di un'associazione sarebbe lecito solo in caso di sospetto di violazione di leggi e non è questo il caso, per cui si tratta di una violazione della privacy. E' quanto stabilito dal Tribunale di Napoli cui la questione è stata sottoposta dalla Gran Loggia d'Italia. Potete leggere parte della risposta del Tribunale seguendo questo link.




21 ottobre 2008

Da quanto tempo...



Salve a tutti.
Ho visto che è da giugno che non scrivo niente. Che vergogna. Soprattutto per quei cari amici che di tanto in tanto passano da queste parti.
Vi chiedo scusa, ne sono successe di cose... ma anche no. Intendo dire che non è necessariamente un grande evento che ci allontana da amici e luoghi (sebbene virtuali). Può essere sufficiente la pigrizia nel mio caso.
Vi assicuro che la pigrizia mi ha chiuso più di una porta in faccia, è più una malattia che una caratteristica del mio modo d'essere. Provo costantemente ad affrontarla, ma spesso e volentieri ha la meglio.
Ho inserito il logo della Gran Loggia d'Italia perché gironzolando sul sito ho visto che mi citano e citano la cara, vecchia Loggia "Corto Maltese" (andate in fondo alla pagina e vedrete). Mi ha commosso questa citazione, devo dirvi la verità, e così ho deciso di darne notizia su questo che è pur sempre il primo blog di Martin Rua (eh sì, ora c'è anche il myspace e il facebook...).
Continuate, vi prego, a seguire l'Ombra d'Argento. Prima o poi tornerà in una nuova avventura.
E' una promessa.



16 gennaio 2008

Sushi e grembiulini. Due notizie massoniche

NUOVO AGGIORNAMENTO:
Pare invece che si tratta di notizia vera. Confermata addirittura dal Gran Segretario della GLRI. Mah?

AGGIORNAMENTO:
Da fonti attendibili ho saputo che la notizia seguente è tutta una montatura. MR



QUELLA CATTIVA...


Questa è una di quelle notizie succose che però fanno tanto tanto male alla Massoneria. È stata riportata dal Messaggero sabato 12 gennaio scorso. Vi riporto in integrale l’articolo che potete anche trovare sul sito del Messaggero seguendo questo link:

<Cicciolina e il Gran Maestro
ghiaccio bollente e champagne

Come diceva Flaiano, Roma è una grande capitale

e una città di provincia

LEI: Ilona Staller in arte Cicciolina. Lui: illustrissimo e veneratissimo Gran Maestro della Gran Loggia Regolare d’Italia. La ex pornostar e il massone in carriera, due personaggi provenienti da due mondi che più estranei non potrebbero apparire. L’altra sera erano insieme allo Zen, elegante ristorante giapponese in Prati. Sono arrivati intorno alle otto, si sono trattenuti una mezz’ora, il tempo di un aperitivo. Cicciolina, 56 primavere che non si arrendono al tempo, era in bianco totale, gonna corta, tacchi a spillo, le labbra incendiate da un rossetto scarlatto. Il Gran Maestro, quaranta e passa, prestante, capelli sale e pepe, impeccabile in giacca e cravatta. Vista l’ora pochi i presenti, atmosfera silenziosa e rilassante. La strana coppia occupa un tavolo, solo champagne e qualche cosina da spizzicare. Lui fa il piacione, lei apprezza, lui ha una voce squillante e non tiene basso il volume. Ecco i momenti salienti della sua tecnica seduttiva. Si sfila l’anellone (oro giallo con squadra e compasso in rilievo, simboli della massoneria) e lo tuffa nello champagne invitandola a bere: «Proverai il sapore del potere...». Cicciolina divertita, alza la coppa con l’anellone dentro e sorseggia, attenta a non ingollare l’anellone. Lei gli chiede se può far parte della massoneria e il Gran Maestro: «Alle donne non è concesso, ma una come te ci farebbe davvero comodo...». Cicciolina ricambia il complimento: «Hai un bel fisico, sei muscoloso...». Lui non resiste, tira su la manica della giacca, slaccia il polsino della camicia e mostra soddisfatto il muscolo. Poi confessa: «Sai, io ho un passato da istruttore di body building...». Gran finale con il Gran Maestro che dal cestello piglia un cubetto di ghiaccio e con quello accarezza il collo e poi le labbra di Cicciolina. Alto erotismo, oh my God.>

Si possono fare due considerazioni su questo articolo.

1) Se è vero, quel che è successo è gravissimo. Ciascuno è libero di agire come crede, tuttavia una persona che sia a capo di una organizzazione che si presume essere seria non se ne va in giro con una ex-pornostar comportandosi come un gigione qualunque. Questo conferma la mia ostilità nei confronti delle piccole Obbedienze massoniche nate da scismi e litigi all’interno delle due più importanti famiglie, il GOI e la Gran Loggia d'Italia. In questo caso stiamo parlando della Gran Loggia Regolare d’Italia (come, stranamente, ben riferisce l’articolo), ovvero un’Obbedienza nata dalla fuga dell’ex-Gran Maestro del GOI, Di Bernardo, con conseguente creazione dal nulla di questa nuova Obbedienza. L’attuale Gran Maestro è il Fr.’. Fabio Venzi, indubbiamente un bell’uomo, ma da qui ad usare un anello massonico per far ingolosire la Staller…

2) Se non è vero, è ancora più grave. Si tratterebbe infatti dell’ennesimo attacco condotto da una testata giornalistica vicina alla Santa Sede che avrebbe assestato così un altro bel colpo alla credibilità della Massoneria tout-court.

Perché si sa, basta che un massone faccia uno starnuto e di conseguenza tutti sono sospettati di avere la peste.

...E QUELLA BUONA

Ovvero la bella intervista rilasciata all’Opinione.it dal Neo Gran Maestro della Gran Loggia d’Italia, Fr.’. Luigi Pruneti. La trovate qui.

Passo e chiudo

6 gennaio 2008

Nuovo Gran Maestro per la Gran Loggia

Scrivo con ritardo questo post andato smarrito nel generale periodo di lassismo del mio blog…
È una notizia riguardante il mondo massonico, in particolare per quel che riguarda la Gran Loggia d’Italia degli ALAM. Il 1° dicembre 2007, infatti, vi è stato un cambio al vertice della seconda Obbedienza d’Italia per numero d’iscritti (la Gran Loggia appunto). È stato eletto Sovrano Gran Commendatore Gran Maestro il Fratello Luigi Pruneti, giornalista e scrittore, già Vicario del precedente Gran Maestro Luigi Danesin.
Per una nota biografica su Luigi Pruneti, vi rimando al suo sito: www.luigipruneti.it.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. luigi pruneti gran loggia gran maestro

permalink | inviato da martinrua il 6/1/2008 alle 14:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa

27 luglio 2007

Anti-Massoneria all'epoca di Vichy

 

Gironzolando in internet si trova di tutto ormai, soprattutto schifezze e notizie errate. Se andate su un sito come youtube, poi, ciò che potete trovare ha dell’incredibile. Volutamente ho digitato la parola massoneria nel motore di ricerca della versione italiana di youtube e, sopresa sorpresa, ho trovato una cosa molto interessante che però io, da massone, non avrei mai pubblicato. Visto che però l’hanno già vista circa 26000 persone solo su youtube appunto, ho pensato di postare anch’io questa, diciamo così, chicca massonica. Si tratta, come vedrete, di due spezzoni di un vecchio film intitolato Forces Occultes (Paul Riche, 1943) in cui è chiaramente rappresentata una cerimonia d’iniziazione. Il rito si svolge in una loggia francese, una loggia che sembra seguire il Rito Scozzese, anche se quello praticato in Francia che è un po’ diverso dal nostro. In ogni caso il film porta in alto a destra il simboletto di RAITRE, quindi è andato in onda anche in televisione. I passaggi sono molto precisi e il motivo è semplice: i due realizzatori, Jean Marquès-Rivière e Jean Mamy (sotto lo pseudonimo di Paul Riche) erano due ex-massoni passati tra le fila dei filo-nazisti di Vichy. I due, pur volendo gettare veleno sulla Massoneria, hanno rappresentato alla perfezione la cerimonia d'iniziazione. Non ci sono infatti sciocchezze o mistificazioni come quelle che si vedono in film attuali (si veda, ad esempio, From Hell con Johnny Depp). La pellicola fu realizzata come propaganda filo-nazista e la Massoneria è vista negativamente come ordine al servizio degli ebrei. In realtà la scena dell'iniziazione è girata molto bene, come ho già detto, e questo è un fatto curioso: se gli autori avessero voluto davvero screditare la Massoneria, rendendo un servigio ad Hitler & co.,  avrebbero quanto meno dovuto rappresentare questa cerimonia a tinte più fosche. Invece è come un documentario. Saprò dirvi di più dopo che avrò visto il film intero che tra l'altro dura solo 43'.
In ogni caso, giudicate anche voi e fatemi sapere.


Forces Occultes: l'iniziazione - parte I



Forces Occultes: l'iniziazione - parte II


28 gennaio 2007

Segnalazione



Segnalo una discussione interessante sul blog di Luca Bagatin. Fateci un salto, si parla di Massoneria, Società Teosofica e attualità.








permalink | inviato da il 28/1/2007 alle 11:36 | Versione per la stampa

16 settembre 2006

La soffitta di Gelli


Loggia "Corto Maltese"
4 giorni alla prima tornata





Il Fratello Francesco ha lasciato un commento nel post precedente che merita un approfondimento. In realtà il commento è molto breve, ma contiene il link ad un video contenuto nel famoso sito youtube. Il video, a sua volta, ripropone una recente intervista rilasciata a La7 da Licio Gelli, in occasione della donazione del suo archivio alla città di Pistoia. Una donazione che consta di centinaia di faldoni di documenti, lettere (alcune anche molto antiche e preziose) e memorabilia, nonché scatoloni pieni di paramenti massonici, molti dei quali appartenuti a Gelli stesso.

L’intervista è molto interessante perché consente di valutare l’affaire P2 sia dal punto di vista di Gelli che da quello di altri personaggi intervistati, tra cui l’ex-PM Libero Mancuso.

Devo dire che Gelli fa la sua figura, assolutamente sereno e tranquillo. Gli altri intervistati invece, e a mio modo di vedere, fanno la solita figura barbina, tipica di coloro che pensano di saperla lunga sulla Libera Muratoria. Risultato: i soliti discorsi attorno a cappucci, grembiulini, guanti, rituali e altre simili amenità. Per questo motivo vorrei soffermarmi brevemente su uno di questi argomenti, trattato in maniera eccellente da Gelli nella sua intervista. Sto parlando del cappuccio, il famigerato cappuccio nero.

Alla domanda tendenziosa dell’intervistatrice sull’utilità del cappuccio, Gelli risponde da massone “è un simbolo, non ha niente a che vedere con cospirazioni o quant’altro”. Ma ecco che il servizio prosegue con la testimonianza di “esperti” che la sanno lunga sulla Massoneria: “in un paese democratico, il cappuccio nero che cela la propria identità non ha ragione d’essere” e ancora “in un paese democratico bisogna guardarsi in faccia”, e via elencando. Ma cosa vuol dire tutto ciò? Cosa c’entra la “democraticità” del nostro Paese con il cappuccio massonico? La risposta è NIENTE.

Gelli lo spiega bene: il cappuccio si usa solo per alcune cerimonie e solo per poco tempo. Non serve a mascherarsi per nascondere la propria identità. Serve a saggiare la fermezza d’animo del candidato che ha chiesto di entrare in loggia. Egli deve fidarsi di chi ha dinnanzi, anche se mascherato con un cappuccio. Questo è il senso misterioso! È la messa in pratica del modo di dire “fidarsi ciecamente”. Se si sceglie di entrare in un’associazione votata alla Virtù, non si può dubitare che dietro quel cappuccio si celi un essere umano che persegue questo scopo. Bisogna superare sé stessi, le proprie insicurezze, dubbi e paure.

Ma lo spettacolo deve andare avanti, ecco perché la televisione sceglie di non scegliere. Sceglie di non riabilitare completamente la “bestia nera”. Perché la Massoneria cattiva e deviata fa vendere di più. Ecco perchè Gelli non potrà mai essere riabilitato dai media e dall’opinione pubblica. Ecco perché si sceglie di inquadrare un innocuo maglietto (un martelletto…) sottolineando “chissà a cosa serviva…?”. Stupisce. Colpisce.

Verso la fine dell’intervista, la giornalista chiede a Gelli cosa fosse il piano di ristrutturazione che la P2 aveva previsto per il nostro Paese. In questo, la risposta dell’ex-Venerabile e quella di un altro degli intervistati convergono: la P2, lungi dal voler sovvertire lo Stato, propugnava una serie di riforme che, a distanza di anni, sono state effettivamente fatte. Dunque?
Io non sono un magistrato e sono fin troppo giovane (anagraficamente e massonicamente…) per poter giudicare Gelli. Posso solo dire ciò che ho visto in quell’intervista: un uomo, un massone che dava risposte massoniche e coerenti, che ammetteva di aver diretto, da Maestro Venerabile, una loggia di cui facevano parte molte, forse troppe persone importanti e influenti. Ma questa è forse una cosa che va contro la legge? Se queste persone si comportano in maniera corretta e massonicamente applicano quei principi che non tendono che al miglioramento della società, è forse una cosa sbagliata, da combattere?

Il punto è che ancora oggi, nel 2006, non sappiamo con certezza se queste persone, questi Fratelli, perseguirono effettivamente il motto massonico: scavare oscure profonde prigioni al vizio, elevare templi alla virtù.




permalink | inviato da il 16/9/2006 alle 20:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa

3 agosto 2006

E' NATA!!!



È fatta! Felicitazioni a tutti! Con 6 voti su dieci (anche se non tutti vi siete espressi…) è nata la Loggia virtuale “Corto Maltese” all’Oriente del Cannocchiale!

Eleviamo tre volte i calici e apriamo le porte del nostro Tempio!

In questo post inserisco nuovamente la bozza di statuto che avevo stilato alcuni giorni fa, nonché quello che penso possa essere il nostro gioiello di Loggia.

Se vi fa proprio schifo ditemelo pure, senza pietà! La mia idea è che ciascuno di noi dovrebbe inserire nella homepage del proprio blog questo distintivo. È una piccola pubblicità per il nostro sodalizio. Così da poter avvicinare chi vuole saperne di più sulla Massoneria. Dovrà essere il nostro primo dovere quello di far chiarezza sulla Libera Muratoria, così da rendere – nel nostro piccolo – un servigio a questa Istituzione così bistrattata. Se vi crea problemi inserire questa immagine non c’è problema: nel mio blog inserirò comunque una piccola lista con i vostri links ben in vista.

Visto che siamo in periodo di vacanze, poi, e non voglio far sudare nessuno di noi sotto l’ombrellone per tracciare il nostro primo lavoro, direi che potremmo dare un argomento da elaborare nel corso del mese di agosto. Pubblicheremo i lavori, poi, nei primi giorni di settembre. Che ve ne pare?

Lancio la mia proposta, ma sono naturalmente ben accette le vostre. Io direi che il nostro primo lavoro potrebbe essere questo:

La Massoneria nel Terzo Millennio.

Penso sia un argomento abbastanza generico, che può essere trattato anche dai membri non-massoni.

Auguri a tutti!

MartinRua.'.





Loggia Virtuale "Corto Maltese", Or.'. del Cannocchiale - Bozza di statuto

· Questo spazio virtuale che stiamo per creare non ha nessun legame diretto con le Obbedienze massoniche presenti in Italia e nel mondo.


· Sono calorosamente invitati a partecipare Fratelli di tutte le Obbedienze massoniche (GOI, Gran Loggia, ecc…) e di tutte le associazioni afferenti alle varie Obbedienze, comprese naturalmente le associazioni massoniche femminili (Gran Loggia Massonica Femminile d’Italia, Ordine della Stella d'Oriente, ecc…). Tale precisazione è doverosa, per i diversi orientamenti delle Obbedienze stesse.


· Sono ben accetti, inoltre, a partecipare ai lavori di questa Loggia virtuale costituenda tutti coloro che siano interessati a discutere di tematiche legate agli studi esoterici.


· È importante sottolineare che nessuno dei principi, regolamenti o norme che contraddistinguono le varie Obbedienze massoniche saranno messi in discussione. Non è il luogo adatto, ne alcuno di noi è titolato a farlo.


· Per quanto ci è possibile ci impegniamo a non parlare di politica, se non nei suoi principi generali; stesso discorso va fatto per la religione. Non ci vogliamo privare della possibilità di parlare di questi due argomenti, ma dobbiamo farlo secondo il più squisito spirito massonico, ovvero rispettando le opinioni di tutti. Il sottoscritto, Martin Rua, ha più volte scritto post critici nei confronti dell’establishment cattolico. Sarò il primo, dunque, a prendere l’impegno, nell’ambito di ciò che produrremo nella nostra Loggia, ad astenermi da attacchi e critiche che non si confanno all’armonia che deve regnare in una Loggia massonica, seppure virtuale e aperta.


· Tra gli argomenti trattati saranno esclusi quelli squisitamente iniziatici, ovvero quelli coperti dal segreto iniziatico-massonico. Si potrà naturalmente discutere di ogni argomento massonico visibile sul web, ma in quanto massone e per il rispetto degli altri Fratelli, mi sento in dovere di impegnarmi a rispettare il giuramento di riservatezza che contraddistingue la nostra Fratellanza. Ci scusino, pertanto, i carissimi amici non-massoni, che prenderanno parte alle discussioni, se non scendiamo troppo in particolari che riguardano rituali o quant’altro. Penso che sia comprensibile il nostro punto di vista.


· Propongo di fissare due appuntamenti mensili. In questi due appuntamenti la Loggia raccoglierà gli scritti dei propri membri. Non vi è obbligo di scrivere per forza qualcosa. Si può anche partecipare alla discussione senza aver prodotto alcunché. Dobbiamo essere liberi.


Direi che, per rendere pubbliche le nostre brevi tavole, ciascun membro della Loggia dovrebbe impegnarsi a pubblicarle, nei 15 giorni che separano i due appuntamenti, nel proprio blog. Non voglio avere l’esclusiva. Vorrei condividere con voi questa creatura, non appropriarmene per avere gloria da esibire. Ciascuno di noi pubblicherà o il proprio scritto, prodotto per la Loggia, o quello di un altro membro (questa cosa la decidiamo insieme). Cosicché in ogni blog dei membri ci sarà uno scritto inerente all’argomento trattato in Loggia. Pubblicheremo i vari scritti in contemporanea, il medesimo giorno, ciascuno accompagnato dal simbolo distintivo che adotteremo. In modo da creare una linea di collegamento che sia visibile. Penso sia una cosa carina, ma è solo una proposta.




permalink | inviato da il 3/8/2006 alle 11:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (25) | Versione per la stampa

31 luglio 2006

Ballottaggio!

AGGIORNAMENTO (2-8-06)

Il marinaio con l'orecchino sta per avere la prima Loggia massonica (anche se virtuale) a lui intestata! Siamo a 5 voti. Io non mi esprimo per non sbilanciare il voto. Intanto gustatevi un altro distintivo di Loggia che potremmo utilizzare



Carino no?
Ci siamo quasi. Entro sabato avremo al nostra Loggia!


        

Siamo arrivati alla fine di questa prima fase di costituzione della nostra Loggia virtuale all’Oriente del Cannocchiale (per i non-massoni: quando leggete “Loggia Tizio e Caio all’Oriente di Roma”, quell’”Oriente” sta per “città”).

Come nella migliore tradizione democratica siamo davanti ad un ballottaggio! L’ultima preferenza, quella di Lady Rosenoire, va ad Atlantide. Cosicché questa è la sfida finale:

 

Corto Maltese (4 voti)
Atlantide         (4 voti)

 

Lo so che ne avete abbastanza di questo giochino, ma io non voglio prendere decisioni che non siano democratiche (nessun riferimento alla nostra attualità…).

Vi chiedo un ultimo sforzo. Lasciate i vostri commenti. Anche sui due distintivi di loggia che ho preparato e che vedete in cima al post, così, qualunque sia il nome vincitore, saremo pronti.

 

Intanto io indosso la mia divisa estiva, anzi balneare!

     MartinRua




permalink | inviato da il 31/7/2006 alle 15:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa

26 luglio 2006

...una lenta gestazione!

AGGIORNATO AL 28 LUGLIO (gli aggornamenti sono in arancione)



Ecco dunque le proposte pervenute fino ad ora per il nome della nostra Loggia:

 

Il Muratore: Atlantide. Ermete Trismegisto, Corto Maltese (con una piccola preferenza per quest’ultimo)
Luca Bagatin: Cagliostro, Garibaldi, Giuseppe Mazzini, Ernesto Nathan; oppure Liberi Costruttori dello Spirito, Piramide del Cuore.
Anabasi: Atlantide
Francesco: Fenice, Cagliostro, Atlantide
Sciamano: Corto Maltese
Martin Rua: Corto Maltese
Valhalla: Fenice
Emilyd: Corto Maltese, Liberi Marinai
Jongleur de Dieu: Sator, La pietra e il flauto (cfr mito di Anfione e Zeto)

A questo punto i nomi in pole position sono:

Atlantide (3 voti)
Corto Maltese (4 voti) 
Cagliostro (2 voti)
Fenice (2 voti) 

Attendo ancora qualche giorno, nel caso ci siano altre proposte. Poi sceglieremo quello che di questi 4 ha ottenuto più voti.
Ciao e grazie per l’affettuosa partecipazione!

 

 

P.S.: mi sono permesso di esprimere una preferenza anch’io!




permalink | inviato da il 26/7/2006 alle 22:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre